igiene orale

IGIENE ORALE

IGIENE ORALE: PRIMA IL FILO INTERDENTALE

O LO SPAZZOLINO?


Il filo interdentale va usato prima o dopo lo spazzolino? C’è una sequenza ideale per la tua igiene orale quotidiana? Secondo studi approfonditi la risposta è sì. In questo articolo cerchiamo di dare qualche consiglio su come usare il filo interdentale per mantenere una corretta igiene orale.

Filo interdentale prima o dopo lo spazzolino?

I ricercatori hanno scoperto che usare il filo interdentale prima di lavarsi i denti è il sistema più efficiente per rimuovere la placca dentale. Questa sequenza incrementerebbe anche la concentrazione di fluoruro contenuta nel dentifricio rendendo così lo smalto dentale più forte e di conseguenza riducendo la possibilità dell’insorgere di carie.

Seguendo questa semplice routine, quindi, non solo rimuoverai la placca e rafforzerai i tuoi denti ma allontanerai il rischio di un intervento ortodontico. Non dimenticare che paziente e dentista giocano nella stessa squadra e che il tuo ruolo è molto importante per garantire la salute del tuo apparato orale.

Come usare il filo interdentale

Definiamo insieme l’ideale sequenza per un’igiene orale da campioni:

1. Usa il filo interdentale almeno due volte al giorno, preferibilmente prima di lavarti i denti

2. Lavati i denti per 2-3 minuti dopo ogni pasto o snack. Se non puoi lavarti i denti assicurati almeno di risciacquare accuratamente la bocca con della semplice acqua dopo aver mangiato.

3. Assicurati di avere i denti puliti prima di andare a letto la sera.

4. Fissa un appuntamento dal dentista ogni 4-6 mesi per una visita di controllo e per la regolare pulizia dei denti.5. Presta attenzione al consumo di cibi e bevande che contengono zuccheri perché contribuiscono alla decalcificazione dei denti e alla comparsa delle carie.

I rischi dell’igiene orale per chi porta l’apparecchio ortodontico

Abituarsi a svolgere una corretta igiene orale significa allontanare il rischio di problemi legati alla salute orale.

Gli apparecchi ortodontici di per sé non sono la causa dell’insorgenza di disturbi della salute orale ma possono rappresentare un ostacolo alla corretta pulizia dei denti e quindi creare zone più soggette allo sviluppo di carie.

Quando la placca e i residui di cibo si accumulano attorno all’apparecchio possono formarsi delle fastidiose macchie bianche dovute alla decalcificazione, possono comparire delle carie, le gengive possono gonfiarsi, puoi soffrire di alitosi e nei casi più difficili possono insorgere malattie delle gengive.

Qualche segreto per migliorare la tua igiene orale

·   Scovolino – è un ottimo strumento per rimuovere la placca e i piccoli pezzi di cibo intrappolati negli spazi tra i denti ed è particolarmente efficace con i residui di cibo che si depositano sulle placchette (bracket) e sul filo dell’apparecchio.

·   Idropulsore – noto anche come “doccia dentale”, agisce attraverso un getto d’acqua pulsante che spazza letteralmente via i residui di cibo molto velocemente.

·   Collutorio – un risciacquo quotidiano rinforza lo smalto dentale e aiuta a prevenire la comparsa di macchie bianche sui denti.

·   Scovolino e collutorio – la combinazione tra i due è molto efficace, basta intingere lo scovolino nel collutorio per unire l’effetto antibatterico di quest’ultimo alla pulizia profonda degli spazi tra i denti.Ora non ti resta che mettere in pratica tutti i nostri consigli e ricorda: se cerchi un dentista a Pavia lo Studio Dentistico Sant’Andrea è il tuo punto di riferimento, non esitare a contattarci per qualsiasi altro suggerimento e per chiarire ogni tuo dubbio sull’igiene orale!